Michael Chang = Shaolin tennis

di Maurizio Nappa, da Tennis.it, il primo tennis-magazine italiano on-line

Vincendo il Roland Garros a soli diciassette anni il cino-americano è stato un “baby campione” e, a fine carriera, è anche diventato un “halloffamer”.
Era il maggio 1989 quando il diciassettenne Michael Chang, americano di origini cinesi, si apprestava a giocare il suo secondo Roland Garros dopo quello del 1987 in cui era stato sconfitto al terzo turno da John McEnroe.

Leggi tutto l’articolo

Lascia un commento

Your email address will not be published.