Thank You Message with colorful background

Buon anno e grazie

Inizia

La solitudine forzata, causata dalla pandemia, ha avuto il pregio di farmi riprendere a scrivere in maniera regolare, come facevo quando ero ragazzo. Ne è nata questa fantastica avventura, Pappeceblog, che sta andando ben oltre le mie più rosee aspettative. All’inizio la mia intenzione era quella di ritrovarmi con gli amici di tutte le epoche, ormai sparsi in tutti i luoghi pssibili, per discutere dei libri e degli argomenti di attualità che mi avevano colpito. Allo stesso tempo, da migrante privilegiato in Svizzera, volevo raccontare le storie degli altri migranti, tutte affascinanti, tutte uniche, anche se spesso i protagonisti pensano che le loro vite siano ordinarie.

I risultati di questi pochi mesi sono stati incredibili: Pappeceblog ha avuto un numero di lettori che va ben oltre la cerchia delle mie conoscenze. Le rubriche che hanno raccolto il maggior numero di lettori sono state “Storie di migrazione” e “Appunti di viaggio”: alcuni degli articoli pubblicati hanno superato abbondantemente i mille lettori. La rubrica che attrae di meno è quella dei “Libri nascosti”, a me molto cara perché mi offre l’occasione di presentare le mie scoperte letterarie, quelle che hanno poca eco sulla stampa e sui social.

La soddisfazione maggiore, al di là dei numeri, proviene dai commenti agli articoli, che sono la dimostrazione che l’articolo è stato effettivamente letto, e ha suscitato reazioni. Per il 2022 vorrei continuare  a scrivere questi tipi di articoli, in cui racconto quello che vedo, che leggo, che sento, senza la pretesa di insegnare ad alcuno cose che non so. Mi auguro di leggere tanti altri ottimi libri da raccontarvi, di riprendere a viaggiare per condividere nuove avventure, di incontrare tante persone, non necessariamente italiane, disposte a raccontarmi la propria storia di migrazione.

Per adesso, però vorrei solo dire grazie a tutti quelli che ho incontrato nel 2021: gli scrittori Piergiorgio Paterlini e Piera Ventre e i ragazzi di Marotta e Cafiero editore, che hanno accettato di farsi intervistare da me, che giornalista non sono; gli scrittori Alessio Forgione e Flora Fusarelli, con cui ho interagito dopo aver letto i loro romanzi; gli amici Maria Rosaria Compagnone, Enrico Pugliese e Roberto Cammarano, che hanno arricchito il blog con i loro articoli; tutti i migranti che hanno avuto la pazienza di raccontarmi la loro avventura e, prima di tutti, voi lettori.

Buon anno!

7 Comments

  1. Buon anno a te Maurizio …il grazie va a te che ci aiuti ad aprire i nostri orizzonti…che sia un anno di salute, in primis, leggero e con una delle tre passioni che ancora non hai sviluppato su pappeceblog: il tennis , il tuo il mio amato tennis
    Viva la vita e buon 2022

  2. Grazie Maurizio per tutte le tue iniziative culturali, che si sviluppano oltre i confini e gli stereotipi e buon anno a te e a tutti i tuoi lettori!

  3. Chi ben comincia…
    Complimenti per ciò che hai proposto in questi primi mesi di attività. E tanti “in bocca al lupo” per l’attività futura.
    Buon 2022!

Lascia un commento

Your email address will not be published.